Destino maligno

Destino che hai colto me di sorpresa

in un giorno d’aprile,

quando gli occhi si incrociarono tra i fiori di quel cortile

e a novembre mi sono arresa,

sospesa

tra le bugie e le verità

sempre dette a metà.

Diffido della tua sincerità

e aspetto

con il cuore che si affatica nel petto

il momento

in cui potrò guardarti dentro

e capire

se restare negli occhi tuoi

o sparire

per sempre

e con la mia forte tempra

che svanisce nella sera,

allontanarti dalla mente

e dal cuore che non si arrende.

(novembre 2016)

poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...